Contattaci

Per richiedere un preventivo utilizza il form sottostante



form
Invio
 

Skip to Content

Blog Archives

Coibentazione tetto: perché è importante farla

Il tetto, la parte della casa più esposta alle escursioni termiche

agenti atmosferici tetto

Pioggia, neve, grandine, raggi solari e altrettanti fenomeni atmosferici, si riversano costantemente sulle nostre abitazioni. La parte più esposta, che subisce direttamente questi attacchi è il nostro tetto.

Sicuramente o quasi, a tutti noi è capitato di soffrire terribilmente il caldo in estate oppure il freddo in inverno e magari di vedere crescere qualche spiacevole infiltrazione di acqua sui soffitti o negli angoli dei muri. Spesse volte queste sono le cause di una errata costituzione del tetto.

Come correre ai ripari? Isolando termicamente la nostra copertura.

Cosa si intente con coibentazione del tetto

La coibentazione consiste nell’isolare termicamente le strutture di una casa, con il fine di godere di benefici economici, fisici e strutturali nella vita di tutti i giorni.

plus coibentazione tetto

Nel dettaglio, la coibentazione termica comporta i seguenti plus:

  • miglior comfort abitativo
  • risparmio energetico ed economico
  • mantenimento dell’intera struttura

Perché è importante coibentare un tetto?

Una casa ben isolata, oltre ad essere più confortevole, comporterà anche una riduzione notevole dei consumi energetici e sulla bolletta. Infatti in inverno potrai beneficiare di una minor dispersione del calore, mentre in estate risentirai meno del calore causato dalla diretta esposizione dei raggi solari contro la tua casa.

Un altro aspetto da non sottovalutare è la ventilazione, per evitare che si creino muffe ed umidità. Un tetto più ventilato, che risulta più costoso rispetto ad un tetto non ventilato, permette alla coibentazione di restare asciutta durante l’inverno evitando la comparsa di umidità. In estate invece, impedisce al calore di penetrare all’interno della casa avendo così un ambiente più fresco.

Pannelli e coperture: le tipologie

Nel mercato esistono diverse tipologie di pannelli isolanti e tegole che contribuiscono ad ottenere una coibentazione ottimale. Chiedere consiglio sulla scelta dei materiali più adatti all’isolamento del tuo tetto, a chi si occupa costantemente di questa tipologia di interventi di ristrutturazione, come noi di Edil Lambro Costruzioni,  risulta essere la scelta più giusta.

L’Isolamento termico, viene effettuato mediante il posizionamento di pannelli isolanti tra la struttura e la copertura del tetto. Ovviamente, anche questi elementi strutturali contribuiscono ad una buona coibentazione del tetto, soprattutto se di qualità.

Come già sottolineato, un ruolo significativo è ricoperto anche dalla ventilazione del tetto, cioè la costruzione di una struttura che consenta la circolazione dell’aria tra lo stato isolante e la copertura.

isolante termico tetto

Le coperture più conosciute ed utilizzate sono:

  • le tegole in pvc
  • tegole portoghesi

Le tegole in pvc mantengono molto bene il calore e, per questo motivo, sono consigliate nelle zone più fredde. Di contro, essendo così
isolanti non consentono una ventilazione adeguata, per tanto sono sconsigliate nelle zone in cui le estati sono torride.
Le tegole portoghesi invece, grazie alla loro forma, offrono una coibentazione ottimale in ogni stagione.

Coibentazione del tetto e agevolazioni fiscali

Come ben saprai, la Legge di Stabilità 2018, ha apportato alcune modifiche sia inerenti all’importo detraibile sia agli interventi agevolabili.
In ogni caso, rimane in vigore ancora per tutto il 2018 la detrazione IRPEF del 65% o 50% per gli interventi di riqualificazione energetica.
Per un maggiore approfondimento ti consigliamo di visitare il sito dell’ ENEA, l’Ente per le nuove tecnologie, l’energia e l’ambiente.

Richiedi gratuitamente il tuo preventivo

Compila il seguente form per effettuare la tua richiesta, ti risponderemo il prima possibile.
Oppure puoi contattarci direttamente, tel. 0371 73375, mail: info@edillambro.it

form
Invio
READ MORE

ENEA: la campagna mediatica sulle detrazioni fiscali

“Fai il cappotto al tuo palazzo, usa le detrazioni fiscali del 75%”

Si sa, nello scenario odierno, la tematica inerente alla riqualificazione energetica è sempre al centro di dibattiti.
Nonostante siano stati chiari e forti i segnali lanciati dallo Stato attraverso la Legge di Bilancio 2018 per spronare i cittadini ad effettuare i lavori di ristrutturazione immobiliare, ENEA ha deciso di lanciare una campagna di comunicazione istituzionale dedicata proprio al tema degli incentivi fiscali per i lavori di riqualificazione energetica.

50 cappotti di tutti i colori appesi sulla facciata della propria sede romana

enea cappotti ecobonus

Con un blitz a sorpresa, 50 cappotti di tutti i colori appesi sulla facciata della propria sede romana, ENEA ha dato il via ad un’operazione mediatica studiata per sensibilizzare i cittadini sulle opportunità e le novità degli Ecobonus del 70% e del 75%, oltre ai nuovi meccanismi di cedibilità del credito previsti dalla Legge di Bilancio 2018, per incentivare la riqualificazione energetica dei condomini.
Grazie a queste agevolazioni sarebbe possibile avere in attivo, già da quest’anno, ingenti investimenti con benefici per il rilancio della filiera edilizia e dell’occupazione con una riduzione dei consumi fino al 60% del totale.
Secondo le stime, in Italia, i condomini sono oltre un milione ed il costo approssimativo identificato per efficientare un immobile di medie dimensioni si aggira intorno ai 300-350 mila euro.

Perché i cappotti come simbolo di Riqualificazione Energetica?

Quando si parla di classe energetica degli edifici, a giocare un ruolo cruciale è il cappotto termico. Il cappotto termico serve a isolare termicamente l’interno dell’abitazione così da evitare la dispersione del calore nei mesi invernali e la perdita di aria fresca in quelli estivi.

Un cappotto termico porta all’aumento dell’efficienza dei sistemi di raffreddamento e riscaldamento installati in casa aiutandoli a mantenere la casa fresca in estate e calda in inverno con un minimo dispendio energetico.

Bonus condomini 2018: novità ed opportunità

L’iniziativa è stata presentata nell’ambito dell’evento “Bonus condomini 2018: novità ed opportunità”, tenutosi a Roma presso la sede ENEA. Vi hanno preso parte anche il Presidente dell’ENEA, Federico Testa, il Viceministro dell’Economia, Enrico Morando e l’Amministratore Delegato di Iren, Massimiliano Bianco.

 

Per maggiori informazioni sulle ristrutturazioni o per un preventivo gratuito contattaci.

CHIAMA

READ MORE

Utilizziamo Cookie propri e di terzi per offrirti la migliore esperienza d'uso possibile, secondo le tue preferenze. Se continui con la navigazione, consideriamo che accetti il loro utilizzo.